La mia intervista su Expat.com

Attenzione attenzione! blog del mese

Bacchette&Forchette è stato eletto Blog del Mese di Agosto 2018 sul sito Expat.com!

Quindi raccogli le ultime energie che il caldo ti ha lasciato, abbassa quegli occhiali da sole o prenditi dieci minuti di pausa dal lavoro, vai a leggerti la mia intervista e dai un’occhiata al sito. Adesso intendo!

*

Attention please!

Bacchette&Forchette is the Blog of the Month, August 2018, on Expat.com!

You can read my interview if you like it, but it’s only in Italian… But you can take a look to this beautiful and useful site!

Annunci

Di pesche e di regali

Un collega di Giacomo ci ha regalato una cassetta piena di grandi e profumatissime pesche.

pesca cinaE quindi? mi dirai tu. Quindi prendo spunto per raccontarti qualcosa sui regali qui in Cina, cosa è bene scambiarsi e cosa invece meglio evitare prima di fare una pessima figura e vedersi cancellare dai contatti di WeChat. Che qui a caval donato si guarda in bocca eccome! C’è un’etichetta ben precisa che regola lo scambio di doni, nient’affatto scontata o intuitiva.

I regali sono molto importanti e i cinesi arrivano a spendere cifre folli per trovare il dono giusto. Infatti non solo servono a dimostrare il rispetto tra colleghi o tra capo e dipendente, ma sono la rappresentazione tangibile dell’importanza e del valore che si dà alle relazioni tra amici o familiari. Scordati di fare un regalo superficiale ad un cinese, meglio prima studiarsi un po’ di galateo sulla questione e non passare per il solito ignorante laowai. Continua a leggere “Di pesche e di regali”

acquario shanghai

Tra squali, meduse e tartarughe

 

Metti un sabato caldo, caldissimo, in più un temporale piuttosto convinto. Qui a Shanghai l’estate non è la migliore delle stagioni. Afa, caldo (ma tanto caldo), tanti temporali, pioggia e cicale assordanti. Ma siamo pur sempre a Shanghai, qualcosa da fare ci sarà oltre che a girare per quegli sconfinati mall, che mi viene mal di pancia solo a pensarci.

acquario shanghaiPer esempio puoi andare all’acquario, lo Shanghai Ocean Acquarium, uno dei più grandi al mondo. E’ praticamente sotto alla Pearl TV Tower, non ti puoi sbagliare.

Lasciati dire che è un posto proprio figo. Te lo sta dicendo una naturalista, eh? Ben organizzato, didattica chiara, spazi grandi e il tunnel acquatico più lungo del mondo. Solo una cosa: non ci andare nel weekend se puoi. Ti ritroveresti sommerso in un mare (è proprio il caso di dirlo) di visitatori. Esattamente quello che è successo a noi. Continua a leggere “Tra squali, meduse e tartarughe”

strada shanghai

Un mese

Non avrei mai pensato che le questioni burocratiche potessero aiutare a dare una dimensione al tempo: sono a Shanghai da un mese e ho dovuto fare la mia prima uscita dal Paese per via del visto scaduto. Non avrei avuto altro modo per capire che erano passati 30 giorni. Sono andata ad Hong Kong – giusto sfiorata, un paio d’ore di passeggiata a Kowloon, di cui mi è rimasto il panorama esotico dall’aereo, il caldo soffocante e uno schiaffo di colori, profumi e vivacità.

Ma è stato il rientro a Shanghai a farmi sorridere: la sensazione di tornare a casa. E’ stato straniante. Casa?

Però è proprio quello che mi è affiorato spontanemente tra i pensieri, mentre uscivo dall’aeroporto di Pudong, facendo lo slalom tra gli shanghainesi incollati al telefono: finalmente a casa! Continua a leggere “Un mese”

Tu al parco cosa fai?

I parchi cittadini. Boccate di verde, sorsi di ombra, giusto un pizzico di natura per riposare gli occhi stanchi dal cemento, oasi di tranquillità… se vivi in Cina posti dove fare qualsiasi cosa ti venga in mente!

Parco a Shanghai
Fuxing Park

I parchi qui a Shanghai sono curati, puliti, per i nostri canoni molto ordinati e trovi sempre un bel laghetto, viali lastricati e pagode.

Fare due passi al parco è come andare a vedere un piccolo spettacolo. Ti stai annoiando? Vai al parco. Ti senti un po’ triste? Vai al parco. Vuoi un po’ di pace e tranquillità? Stai a casa. Il rapporto che i cinesi (o almeno gli shanghainesi) hanno con gli spazi verdi è decisamente diverso da quello europeo. Loro si incontrano lì – in tanti, i cinesi sono sempre tanti – e fanno un sacco di cose. Continua a leggere “Tu al parco cosa fai?”